Sagomatura laminati

Sagomatura lamiera

Gima fornisce un servizio completo per quanto riguarda la produzione di laminati conto terzi: tra i servizi che offre, è specializzata anche nella sagomatura della lamiera, realizzata secondo le specifiche consegnate dal cliente in fase di consulenza.

La sagomatura è un processo che si esegue dopo il taglio: essa consente di trasformare la lamiera base in un prodotto completamente personalizzato per forma, dimensioni e spessori, anche fuori standard.

 

La sagomatura può riguardare le diverse tipologie di lamiere: di acciaio inox, laminate a caldo, laminate a freddo, rivestite, lamiere di alluminio, di ottone e di rame. Ciascun intervento risponde alle diverse esigenze e all’utilizzo finale dell’oggetto realizzato.

Come avviene la sagomatura?

Le operazioni di sagomatura sono quei processi che consentono di conferire al foglio di lamiera il contorno desiderato, il tutto con l’applicazione di fori e asole. Le operazioni di formatura, invece, sono quelle che trasformano la lamiera già sagomata in un oggetto tridimensionale (come ad esempio l’imbutitura).

 

Tutte e due le procedure avvengono attraverso alcuni momenti di lavorazione, ossia il taglio, lo stampaggio e la piegatura.

Processi di preparazione alla sagomatura

Prima di essere sagomata, la lamiera viene lavorata attraverso un processo di laminazione e quindi confezionata in rotoli realizzati utilizzando coppie di rulli poste a valle degli impianti di laminazione.

I rotoli (coil), una volta arrivati negli stabilimenti di lavorazione, vengono spianati in modo da annullare la curvatura e poi tagliati in fogli di dimensioni adeguate alle singole esigenze di lavorazione.

 

GIMA effettua un servizio completo di produzione fogli di lamiera, dalla presa in carico del materiale alla consegna diretta al cliente del prodotto finito: i costi di lavorazione variano in base alla tiratura e alle specifiche richieste progettuali del cliente.

Share by: